giovedì 24 gennaio 2008

Due righe due sulla Cacciatrice...


Finito!

Dopo l'ultima scena mi aspettavo il jingle di chiusura di Star Wars x°°°D.

Scherzi a parte, l'ultimissima fase esemplifica al meglio i punti di forza e di debolezza di Corruption. Tra i primi sicuramente una grande giocabilità ed un level design che, in tandem con una direzione artistica particolarmente ispirata, delineano un quadro complessivo molto vicino a Metroid Prime. A mancare purtroppo é una cosina non proprio da due soldi: l'anima stessa, che ha fatto grande, grandissimo Metroid Prime. Il "carisma", la vena epica o ce l'hai o non ce l'hai, poche palle : P.
In due parole un gran lavoro di mestiere, nato non tanto dall'esigenza di Retro di migliorare il brand, quanto piuttosto di "allungarlo".

Fatta questa doverosa precisazione devo dire che mi sono divertito parecchio, molto di più che con l'eccessivamente didascalico Echoes, tanto per dire : ). Ho particolarmente apprezzato le piccole limatine/innovazioni fatte qua e là, nulla di trascendentale chiaro, ma tanto é bastato ad evitare quel perenne senso di deja-vù che attanagliava le peregrinazioni per le lande di Aether.

2 commenti:

Andrea M. ha detto...

Ottimo Andrea , mio omonimo! XD

ps: sono Jeff ;)

Andrea_23 ha detto...

Ahah bella Jeff! ; D